Backup e ripristino del contenuto dell'archivio cloud archiviato localmente

Segui

Ci sono diverse soluzioni di archiviazione cloud disponibili che consentono di sincronizzare i contenuti archiviati localmente sul tuo Mac con l'archivio ospitato su Internet. Naturalmente vogliamo essere in grado di eseguire il backup di tutti i tuoi dati, che siano archiviati nel cloud o meno. Tuttavia, il modo in cui le soluzioni di sincronizzazione del cloud archiviano i dati a livello locale può complicare il modo in cui procedi al backup e al ripristino dei dati. Ci sono due fattori di complicazione che affronteremo in questo articolo:

  • La posizione attuale dei tuoi dati archiviati localmente potrebbe essere nascosta, rendendo difficile la ricerca dei file nel tuo backup.
  • Alcuni o addirittura tutti i tuoi file sincronizzati con il cloud potrebbero non essere archiviati in modo permanente sul tuo Mac; i contenuti che sono archiviati solo nel cloud non possono essere sottoposti a backup.

L'archivio locale del contenuto del cloud si trova in una posizione nascosta

In genere, il contenuto sincronizzato con il cloud è accessibile dalla barra laterale del Finder. In alcuni casi (ad es. Microsoft OneDrive), la soluzione di archivio cloud può mettere un alias nella tua cartella Inizio che indica comodamente la posizione della copia locale dei tuoi dati. Di solito, però, quel contenuto non è archiviato in una posizione ovvia, ma è piuttosto archiviato nella cartella nascosta "Libreria" nella tua cartella Inizio. Sapere dove "risiedono" quei dati è essenziale per capire come accedere a quel contenuto nei tuoi backup.

Trovare i contenuti sincronizzati con il cloud nel backup

Se fai un normale backup del tuo disco di avvio, tutti i tuoi contenuti cloud archiviati localmente sono nel backup. Quel contenuto è però in una posizione nascosta, quindi segui questi passi per localizzare quel contenuto sul tuo disco di backup:

  1. Seleziona Computer dal menu Vai del Finder
  2. Seleziona il tuo disco di backup, quindi vai in Utenti > {yourname}
  3. Premi Comando+Maiuscole+Punto per visualizzare gli elementi nascosti nel Finder
  4. iCloud: vai in Libreria > Mobile Documents
  5. Altri archivi cloud: vai in Libreria > CloudStorage

"iCloud Drive" non è un volume né una cartella, in realtà è un insieme di molte cartelle disparate

Quando apri "iCloud Drive" nella barra laterale del Finder vedi un semplice elenco di file e cartelle. Alcune di queste cartelle possono avere icone speciali che rappresentano l'applicazione che archivia i dati in quella cartella, ad es. per Preview, Pages, TextEdit, ecc. Guardando il contenuto di iCloud Drive nel Finder si potrebbe supporre che ci sia una cartella da qualche parte ("nella barra laterale") che contiene tutti questi elementi.

iCloud Drive non funziona così. Quello che vedi nel Finder è un trucco del Finder. iCloud Drive è in realtà una raccolta di cartelle nascoste nella cartella Libreria della tua cartella Inizio. I file e le cartelle che aggiungi manualmente a iCloud Drive sono archiviati qui:

Macintosh HD --> Utenti > {yourname} > Libreria > Mobile Documents > com~apple~CloudDocs

Le cartelle di archiviazione delle applicazioni si trovano altrove. Se avessi una cartella Pages in iCloud Drive, ad esempio, quel contenuto verrebbe archiviato qui:

Macintosh HD --> Utenti > {yourname} > Libreria > Mobile Documents > com~apple~Pages > Documents

Le cose si complicano ulteriormente se scegli di sincronizzare le cartelle Scrivania & Documenti (ossia Preferenze di Sistema > Apple ID > iCloud Drive > Opzioni), nel Finder sembrerà che le cartelle Scrivania e Documenti risiedano effettivamente all'interno di iCloud Drive. In effetti, quelle cartelle esistono ancora nelle loro posizioni normali:

Macintosh HD --> Utenti > {yourname} > Scrivania
Macintosh HD --> Utenti > {yourname} > Documenti

Ma non vedrai quelle cartelle in quelle posizioni quando navighi nel Finder: il Finder le nasconde.

Fare dei backup del solo contenuto di iCloud Drive

Tieni presente che un backup completo del disco di avvio includerà sempre tutti i contenuti iCloud archiviati localmente. Non occorre impostare un backup separato per i contenuti iCloud. Tuttavia, se desideri espressamente creare un'operazione di backup separata solo per i contenuti di iCloud, potresti procedere come segue:

  1. Seleziona Seleziona una cartella dal selettore Origine di CCC
  2. Seleziona iCloud Drive nella barra laterale come origine dell'operazione

Sulla base del trucco del Finder sopra descritto si potrebbe dedurre che questa operazione è ora configurata per fare il backup di tutti i contenuti che sono archiviati "in iCloud Drive". Ripetiamo, questo non è il caso, perché "iCloud Drive" non è una singola cartella con riferimenti a tutto quel contenuto che vedi nel Finder. Se apri il Filtro operazioni di CCC noterai che la cartella "com~apple~CloudDocs" contiene solo gli elementi che hai inserito manualmente in iCloud Drive, ma non contiene le cartelle iCloud specifiche delle applicazioni, né il contenuto delle cartelle Scrivania e Documenti (se hai scelto di sincronizzare queste cartelle con iCloud).

Se vuoi configurare un'operazione per fare il backup di tutto il contenuto di iCloud archiviato localmente puoi procedere come segue in CCC:

  1. Seleziona Seleziona una cartella dal selettore Origine di CCC.
  2. Vai in Macintosh HD --> Utenti > {yourname} > Libreria. Se la cartella Libreria non appare nella tua cartella Inizio, premi Comando+Maiuscole+Punto per mostrare gli elementi nascosti.
  3. Seleziona la cartella Mobile Documents come origine della tua operazione di backup.

Nota che vedrai il contenuto "nudo" del tuo iCloud Drive nel backup. Tutti i tuoi contenuti archiviati localmente sul tuo Mac saranno sottoposti a backup, ma non saranno organizzati nello stesso modo in cui il Finder li organizza sul tuo disco di avvio.

I file disponibili solo online non vengono considerati nel backup

Alcuni provider di servizi di archivio cloud offrono funzioni che consentono (o addirittura incoraggiano/costringono) ad archiviare i file solo online, liberando così spazio sul disco rigido. Alcuni servizi che offrono questa funzionalità sono:

  • La funzione "Smart Sync" di Dropbox Professional
  • La funzione "Libera spazio" di Microsoft OneDrive
  • La funzione "Ottimizza archiviazione Mac" di iCloud Drive
  • La funzione "Drive File Stream" di Google

In genere, i file che sono disponibili solo online sono accompagnati dall'icona di una "nuvola" o da un badge nel Finder, ad es. iCloud: File only available in iCloud e Dropbox: File disponibili solo su Dropbox online

Quando scegli di avere questi servizi che archiviano i tuoi file solo online, sappi che non è possibile conservare un backup locale di quei file.

Quando un file archiviato da uno di questi servizi di archiviazione è contrassegnato per essere disponibile solo online, la copia locale del file viene eliminata dal Mac e sostituita con un file segnaposto con 0 byte. Se cerchi di aprire il file segnaposto, il software ausiliario del tuo fornitore del servizio di archiviazione scarica automaticamente i dati del file sul tuo Mac e il documento si apre. Pur essendo conveniente perché ti permette di liberare spazio sul tuo Mac, questa funzione rimuove anche i file dal tuo spazio di archiviazione locale, il che significa che CCC non può fare un backup di questi file online. Prima di usare queste funzioni solo online, dovresti riflettere se ti senti a tuo agio a non avere un backup locale dei file che sono archiviati solo nel cloud.

È possibile fare il backup dei file segnaposto, ma potrebbero non funzionare come segnaposto nel disco di backup

Come notato sopra, quando si apre un file segnaposto nel Finder, il software ausiliario scarica l'originale. Allo stesso modo, se si tenta di copiare un file segnaposto tramite il Finder da un volume a un altro, il software ausiliario scarica i dati alla sorgente, poi copia il file originale (lasciando il file originale scaricato al suo posto). I backup di CCC non si comportano come copie del Finder. I motivi sono ovvi: se hai 1TB di file solo online sul tuo disco SSD di 500 GB, non vorrai che Dropbox o iCloud scarichino tutti i dati quando CCC sta cercando di fare un backup! Piuttosto CCC copia i file segnaposto come sono, mantenendo tutti gli attributi dei segnaposto dei file di origine. CCC fa un backup non proprietario dei tuoi file; il nostro obiettivo è ottenere file di destinazione identici ai file di origine.

Alcuni file segnaposto non funzioneranno come file segnaposto nella destinazione. OneDrive, ad esempio, non vede come "vero" file segnaposto il file segnaposto che si trova fuori dalla cartella OneDrive (ad es. sul tuo disco di avvio) e non si impegnerà a scaricare i dati del file quando tenti di aprirlo. CCC fa del suo meglio per non copiare affatto i file segnaposto di OneDrive. Il software client OneDrive di Microsoft impedisce attivamente alle applicazioni di accedere a questi file. È impossibile fare il backup dei segnaposto di OneDrive.

I file segnaposto di Dropbox funzionano correttamente quando fai il backup da un volume APFS a un altro volume APFS e quando fai il backup da un volume HFS+ a un altro volume HFS+. Tuttavia, poiché Dropbox usa una tecnica proprietaria differente per pulire il file segnaposto su ogni formato di volume, questi file segnaposto non si comportano correttamente quando vengono trasferiti da un formato di file system a un altro. I file segnaposto di Dropbox consumeranno anche molto spazio su una destinazione formattata HFS+. Consigliamo di formattare la destinazione come APFS (in generale), ma specialmente quando hai file segnaposto di Dropbox nel tuo set di dati origine.

Google Drive File Stream usa ancora un altro metodo proprietario per i suoi file segnaposto. Questi file segnaposto (che comprendono tutti i formati di documenti di Google) non possono essere aperti da altre applicazioni fuorché Google Drive, quindi CCC non tenta di farne il backup.

OneDrive preferisce l'archiviazione solo su cloud per impostazione predefinita, ma puoi cambiare questa impostazione

Se preferisci che il contenuto di OneDrive resti sul tuo Mac:

  1. Seleziona la cartella OneDrive nel Finder
  2. Seleziona "Come icone" dal menu Vista
  3. Fai clic destro su un'area bianca qualsiasi (ossia sullo sfondo di cartelle e file)
  4. Seleziona di avere sempre disponibile il contenuto sul tuo Mac

Microsoft documenta la funzionalità qui e dimostra la procedura qui.

I servizi di archiviazione Cloud potrebbero eliminare i file presenti solo online dal cloud quando ripristini da un backup.

Nei casi in cui i file segnaposto online non possono essere copiati, questi file segnaposto non possono essere presenti in un backup. Se ripristini una cartella di un archivio cloud da un backup, il servizio di archiviazione cloud può interpretare l'assenza di un file o di una cartella come "questo elemento è stato eliminato" e quindi applicare tale eliminazione al contenuto nel cloud e anche propagare tale modifica a qualsiasi altro dispositivo che ha accesso al tuo archivio cloud. Di solito, questo non è un disastro, la maggior parte dei provider di archivio online offre un modo per recuperare i file cancellati, ma potrebbe essere alquanto fastidioso.

Se stai leggendo questo perché nella tua operazione di backup hai riscontrato un errore che indica che CCC ha tralasciato un file segnaposto, prenditi un momento per riflettere se sia il caso di continuare a includere la tua cartella CloudStorage nei tuoi backup. Da una parte, avere un backup locale dei file dell'archivio cloud che si trovano effettivamente sul tuo Mac è sicuramente una buona idea. Dall'altra parte, se non ti ricordi che i file segnaposto mancheranno dal tuo backup, allora potresti avere qualche problema in futuro se/quando ripristini da quel backup.

Per escludere la cartella CloudStorage dal tuo backup:

  1. Apri CCC e seleziona l'operazione interessata
  2. Clicca sul pulsante Filtro operazione in fondo alla finestra
  3. Vai in Utenti > {yourname} > Libreria
  4. Togli la spunta dalla casella accanto alla cartella "CloudStorage"
  5. Fai clic sul pulsante Fine, poi salva o avvia la tua operazione di backup

Documentazione correlata

Altre domande? Invia una richiesta
Powered by Zendesk